Crea sito

Carburante dal mare

Carburante dal mare – I ricercatori del Naval Research Laboratory sono riusciti a trasformare l’acqua del mare in carburante. Sembra assurdo ma l’idea di partenza è molto semplice: carbonio e idrogeno sono i componenti principali degli idrocarburi, presenti in grandi quantità nell’acqua di mare, catturando il biossido di carbonio (CO2) e l’idrogeno presenti nel mare si può produrre un cherosene che può essere utilizzato come combustibile per navi ed aerei. Il progetto è fattibile infatti sono riusciti a far volare un aeromodello proprio con questo tipo di carburante.

La Marina militare americana consuma quasi due milioni di tonnellate di carburante all’anno, e spera, grazie a questo progetto, in un futuro prossimo, di diminuire la dipendenza dal petrolio e rendere le navi più ecosostenibili.  

“Per la prima volta – ha commentato la ricercatrice Heather Willauer – siamo stati capaci di mettere a punto una tecnologia per catturare in modo simultaneo la CO2 e l’idrogeno contenuti nell’acqua di mare, facendone un carburante liquido. E’ un passaggio molto importante”. 

Per il momento, la produzione del cherosene è limitata a piccole quantità in laboratorio, ma il progetto ha un potenziale enorme in quanto si potranno produrre scorte di carburante direttamente in mare, riducendo la logistica, gli oneri ambientali e rafforzando di conseguenza la sicurezza e l’indipendenza energetica della marina. E’ solo il primo passo, la ricerca avrà bisogno di altro tempo. Serviranno almeno dieci anni prima che le navi possano produrre a bordo il carburante di cui necessitano.

Se volete  essere sempre aggiornati su tutto ciò che concerne il blog basta un “mi piace” alla fanpage, oppure iscrivetevi alla Newsletter. Vi aspetto numerosi!

 

No comments yet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*